Registrati subito gratis:

Potrai inserire nella directory tutti i siti che vorrai! L'inserimento è: gratuito, semplice ed immediato
:
:

Garanzia di qualità: non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti in qualsiasi momento con 1 semplice click!

venerdì 20 maggio 2022

VINCE “Plexiglass” è il nuovo singolo del cantautore e producer romano

 Un viaggio indie pop ai confini della realtà per evadere dalla monotonia della vita



In radio dal 20 maggio 2022


Plexiglass nasce dall’unione di sonorità Indie, Urban e Pop e affronta tramite l’immagine della partenza un tema cardine di questa generazione: il viaggio, inteso come fuga dalla realtà. La monotonia della vita spinge a partire verso nuovi orizzonti, siano essi confini geografici o stati d'animo ed esperienza di vita. 

Lo stile della canzone è influenzato dal sound americano di artisti come Trevor Daniel, Joji e Jaden, senza dimenticare le sonorità legate all’Indie Pop italiano, cui Vince ha partecipato attivamente collaborando con Peter White. Plexiglass è il primo singolo di un progetto con sonorità e temi che seguono un unico filo emotivo, raccontato attraverso gli occhi di un venticinquenne romano.


Radiodate: 20 maggio 2022

Etichetta: Orangle Srl 

www.oranglerecords.com

www.laltoparlante.it




CONTATTI SOCIAL


INSTAGRAM: https://www.instagram.com/vince_lion/

SPOTIFY: https://open.spotify.com/artist/3ysyhw4Dkg7F9BaUWE2umD




BIO 

Vince è un cantautore, producer e chitarrista della scena indie/rap romana. Classe ‘96, cresce nella zona Trieste-Salario, cominciando come chitarrista in svariate band punk già all’età di 14 anni. Crescendo si avvicina al rap ed alla produzione di beat hip hip, sulla scia di artisti della, allora, scena underground come Coez, Noyz Narcos, Salmo, Primo, etc… Una volta finito il liceo consegue una laurea in Lettere Moderne alla Sapienza e intraprende il percorso di studi in Composizione per Colonne Sonore presso il Conservatorio di musica moderna “Saint Louis”. Nel mentre la sua carriera musicale vira nella direzione di cantante solista con lo pseudonimo “Vince”, con sonorità vicine all’indie, ma sempre influenzate dal rap e dalla musica cantautorale italiana con cui è cresciuto. Si avvicina a Peter White e Dorian Kite, con i quali raggiunge la certificazione del disco d’oro per la canzone “Narghilè”.


ALTHEA “Miele sulla pelle” è il singolo d’esordio della band pop rock tutta al femminile

 Un brano dolce amaro per dire basta alla violenza verbale e psicologica



In radio dal 20 maggio 2022


Il singolo d’esordio di Althea, nuovo progetto al femminile di Lucia Castellano e Greta Martello, lancia un messaggio potente e attuale sul narcisismo dilagante che crea ferite e catene dalle quali a volte sembra impossibile potersi liberare. È una canzone che non vuole essere solo un grido di denuncia, ma anche uno “stop” a tutte le violenze verbali e alle manipolazioni di cui tante persone sono vittime.



«Esattamente come il miele che, inizialmente, attrae perché è buono, dolce e profumato, ma poi se si attacca alla pelle diventa un'impresa toglierselo di dosso. Allo stesso modo la persona tossica inizialmente conquista la sua preda con grandi 

attenzioni e premure, per poi creare una dipendenza fatale, da cui guarire è difficile, ma non impossibile...noi Althea per esempio ci siamo riuscite!!» Althea


 

Radiodate: 20 maggio 2022

Etichetta: Orangle Srl 

wwww.oranglerecords.com

www.laltoparlante.it



CONTATTI SOCIAL


INSTAGRAM: https://www.instagram.com/altheaband/

SPOTIFY: https://open.spotify.com/track/0d4cSvirweF0boWlMMH5Oz


BIO 

Il progetto della band Althea nasce da Lucia Castellano, pianista e tastierista, co-conduttrice per Rai Radio1 Friuli Venezia Giulia. Da sempre si è dedicata a progetti musicali di sole donne, tra cui la partecipazione con un gruppo di musiciste al  videoclip di “Certe donne brillano” di Ligabue.

Greta Martello, al suo primo singolo, dopo numerose collaborazioni ed esibizioni importanti, sposa un progetto completamente nuovo, capace di valorizzare la sua anima soul in un pop rock dirompente.

Il primo singolo della band “Miele sulla pelle” esce a maggio 2022 per l’etichetta Orangle Records.


Francesco Milleri: un nuovo approccio alla pausa pranzo, il progetto “Eyes on Food”

EssilorLuxottica lancia "Eyes on Food", l'AD Francesco Milleri: "Essere sostenibili oggi significa perseguire un approccio etico in ogni ambito di attività, rispettando l'ambiente e garantendo il benessere delle nostre persone".

Francesco Milleri

Francesco Milleri: EssilorLuxottica promuove i principi di un'alimentazione sana e sostenibile nei luoghi di lavoro

L'attenzione per la sostenibilità declinata in ogni ambito d'attività contraddistingue da sempre EssilorLuxottica. Il percorso intrapreso dal Gruppo che guida Francesco Milleri si arricchisce oggi di un'ulteriore tappa: "Eyes on Food", in linea con il programma di sostenibilità del Gruppo "Eyes on the Planet", è il progetto nato in collaborazione con lo Chef stellato Davide Oldani per promuovere i principi di un'alimentazione sana e sostenibile nei luoghi di lavoro. Una collaborazione innovativa che si traduce in un nuovo approccio alla pausa pranzo in EssilorLuxottica, a partire dalle sedi italiane: da Milano ad Agordo, ma anche a Sedico, Cencenighe, Lauriano, Pederobba, Rovereto e Pescara. D'ora in poi i menù proposti ai dipendenti saranno ripensati sulla base di qualità, stagionalità delle materie prime, utilizzo di prodotti locali e filiera corta, con particolare attenzione alla scelta dei prodotti freschi e agli abbinamenti proposti. "Una spinta condivisa verso la qualità che ci permette di ripensare la pausa pranzo nei luoghi di lavoro, a beneficio delle nostre persone", ha spiegato l'AD Francesco Milleri: nel complesso saranno più di 15.000 le persone a beneficiarne.

Francesco Milleri: il valore di "Eyes on Food" nelle parole dell'AD

Essere sostenibili oggi, nella vision di EssilorLuxottica e dell'AD Francesco Milleri, significa "perseguire un approccio etico in ogni ambito di attività, rispettando l'ambiente e garantendo il benessere delle nostre persone". In quest'ottica va letto anche il lancio di questa importante iniziativa: "Eyes on Food" rafforza l'impegno trasversale di EssilorLuxottica a favore della sostenibilità, sancito nel programma "Eyes on the Planet". L'azienda dunque potrà contare da oggi su uno "Sus-Chef" (Sustainability Chef). Tra i suoi compiti l'attuazione della strategia delineata dallo Chef stellato e il monitoraggio dell'applicazione delle best practice approvate. "Siamo orgogliosi di questa prestigiosa partnership con Davide Oldani, che da anni unisce nella sua cucina creatività e scelte sostenibili con una forte attenzione ai dettagli, all'ambiente e alla gestione degli sprechi", ha ribadito infine l'AD Francesco Milleri.

Tac 128 strati Poliambulatori Lazio Korian anche in convenzione

 

Tac 128 strati

Tac 128 strati Poliambulatori Lazio Korian anche in convenzione

Tac 128 strati Poliambulatori Lazio Korian con e senza mezzo di contrasto anche in convenzione
La nuova tecnologia al servizio della tua salute

Gli esami, sia con che senza mezzo di contrasto, possono essere eseguiti anche in convenzione con le principali Assicurazioni, Enti e Fondi, oltre che in convenzione con il SSN.

Tac 128 strati

Tac 128 strati Poliambulatori Lazio Korian anche in convenzione | Presso il Poliambulatorio Vigne Nuove è stata installata una nuova TC da 128 strati che permette di eseguire esami in tempi molto brevi, sottoponendo il paziente a basse dosi di radiazioni ionizzanti tutelandone la salute e fornendo immagini di elevata qualità con un maggiore comfort anche grazie al lettino in memory foam.

Tac 128 strati Tomografia computerizzata (TC)
La tomografia computerizzata, comunemente indicata come TC, è un esame diagnostico che utilizza i raggi X per produrre più immagini dettagliate all'interno del corpo, inclusi organi, vasi sanguigni, ossa e altri tessuti molli.
Le scansioni TC possono, in base al quesito diagnostico, eseguite anche dopo somministrazione di un mezzo di contrasto per visualizzare meglio gli organi interni e i tessuti nelle immagini. Il contrasto è generalmente somministrato per via endovenosa o assunto per via orale.



Come prepararsi per una TC
-Precauzioni: in caso di gravidanza o nel sospetto di una gravidanza, si prega di informare il proprio medico. L'esposizione alle radiazioni durante la gravidanza può portare a seri danni al feto;
-Abbigliamento: potrebbe essere necessario spogliarsi. In tal caso, verrà fornito un camice monouso. Verrà fornito un armadietto per collocare gli effetti personali. Si prega di rimuovere piercing e lasciare gioielli e oggetti di valore a casa;
-Mezzo di contrasto: le scansioni TC vengono eseguite sia con che senza mezzo di contrasto. Le immagini con mezzo di contrasto possono fornire informazioni aggiuntive utili al radiologo per la diagnosi.
In caso di insufficienza renale, si prega di informare il centro all’atto della prenotazione dell’esame. Potrebbe essere necessario eseguire la scansione senza mezzo di contrasto o fare un esame alternativo;
-Allergia: Si prega di informare il centro quando si prenota la TC se si è verificata già una reazione allergica a qualsiasi mezzo di contrasto. Il contrasto per via endovenosa non verrà somministrato se in passato si è verificata una reazione grave o anafilattica a qualsiasi mezzo di contrasto. Se in passato si sono avute reazioni da lievi a moderate, probabilmente si dovranno assumere farmaci prima della TC. Questi aspetti saranno discussi in dettaglio quando si pianifica l'esame con il radiologo e l’anestesista;
-Cibo/bevande: Se si è sottoposti ad una TC senza contrasto si può mangiare, bere e assumere i farmaci prescritti prima dell'esame. Se il medico ha ordinato una TC con contrasto, non mangiare nulla 6 ore prima della TC. Si possono assumere farmaci prescritti prima dell'esame.

 

Nuova TC da 128 strati | Poliambulatorio Vigne Nuove Korian

 

Nuova TC da 128 strati

Nuova TC da 128 strati |  Poliambulatorio Vigne Nuove Korian

Nuova TC da 128 strati Tomografia computerizzata (TC)
La tomografia computerizzata, comunemente indicata come TC, è un esame diagnostico che utilizza i raggi X per produrre più immagini dettagliate all'interno del corpo, inclusi organi, vasi sanguigni, ossa e altri tessuti molli.
Le scansioni TC possono, in base al quesito diagnostico, eseguite anche dopo somministrazione di un mezzo di contrasto per visualizzare meglio gli organi interni e i tessuti nelle immagini. Il contrasto è generalmente somministrato per via endovenosa o assunto per via orale.

Nuova TC da 128 strati |  Poliambulatorio Vigne Nuove Korian 
Presso il Poliambulatorio Vigne Nuove è stata installata una Nuova TC da 128 strati che permette di eseguire esami in tempi molto brevi, sottoponendo il paziente a basse dosi di radiazioni ionizzanti tutelandone la salute e fornendo immagini di elevata qualità con un maggiore comfort anche grazie al lettino in memory foam.

Gli esami, sia con che senza mezzo di contrasto, possono essere eseguiti anche in convenzione con le principali Assicurazioni, Enti e Fondi, oltre che in convenzione con il SSN.


Perché scegliere la radiologia dei nostri Poliambulatori per le TC?
I nostri radiologi hanno una formazione specifica nell'interpretazione delle immagini TC dei vari distretti corporei. Le nostre attrezzature e tecnologie permettono di fornire il massimo livello di assistenza ai pazienti.
La vostra sicurezza è la nostra priorità; adottiamo misure di sicurezza complete per ridurre al minimo qualsiasi rischio possibile. Misure Covid-19

Nuova TC da 128 strati
Cosa succede durante una TC?
Potrebbe essere richiesto di spogliarsi. In tal caso, verrà fornito un camice monouso. Si prega di rimuovere i piercing, e di lasciare gioielli e oggetti di valore a casa. Sarà comunque possibile lasciare gli tutti gli effetti personali in un camerino.
Se si deve eseguire una procedura con contrasto, verrà inserita un’ago-cannula nella mano o nel braccio per l'iniezione del mezzo di contrasto. Per il contrasto orale verrà data una preparazione liquida per il contrasto da deglutire.
Il paziente verrà posizionato su un lettino che scorre in una grande struttura circolare. Potrebbero essere utilizzati cuscini e cinturini per evitare i movimenti durante la procedura.
Il tecnico si troverà in un'altra stanza in cui si trovano i monitor di controllo della TC. Si è comunque costantemente sorvegliati del tecnico attraverso una finestra. Gli altoparlanti all'interno dello scanner consentiranno al tecnico di comunicare e ascoltare. 
Quando lo scanner inizia a ruotare intorno a voi, i raggi X passeranno attraverso il corpo per brevi periodi di tempo. 
I raggi X assorbiti dai tessuti del corpo saranno rilevati dallo scanner TC e trasmessi al computer. Il computer trasformerà le informazioni in un'immagine che dovrà essere interpretata dal radiologo.
Sarà importante rimanere fermi durante la procedura. È possibile che vi venga chiesto di trattenere il respiro in varie occasioni durante la procedura.
Se per la procedura viene utilizzato un mezzo di contrasto, è possibile che si verifichino alcuni effetti quando il contrasto viene iniettato in vena. Questi effetti includono una sensazione di rossore, un sapore salato o metallico in bocca, un breve mal di testa, o nausea. Questi effetti di solito durano per alcuni minuti.
Informate cortesemente il personale sanitario qualora avvertiate difficoltà respiratorie, sudorazione, intorpidimento o palpitazioni.
Al termine della procedura TC, il fatto di essere rimasti fermi per la durata della procedura potrebbe causare disagio o dolore. 
Il tecnico utilizzerà tutte le misure di comfort possibili e completerà la procedura il più rapidamente possibile per ridurre al minimo qualsiasi disagio o dolore.

 

Gianni Lettieri: gli obiettivi dell’operazione Atitech - ITA sul ramo maintenance Alitalia

L'azienda di Capodichino ha presentato offerta vincolante per rilevare il ramo manutenzione della vecchia Alitalia. Nell'attesa, il Presidente Gianni Lettieri ha siglato con ITA un accordo preliminare su servizi e tariffe: "Insieme per il futuro delle due società".

Gianni Lettieri

Gianni Lettieri: il contenuto dell'accordo preliminare Atitech - ITA

Riportare a Fiumicino le grandi compagnie aeree e creare un polo italiano unico della manutenzione aeronautica. Un progetto ambizioso, quello di Gianni Lettieri, che lo scorso 14 marzo ha presentato un'offerta vincolante per rilevare il ramo maintenance messo a bando da Alitalia, attualmente in Amministrazione Straordinaria. Nella stessa giornata il Patron di Atitech ha deciso di impegnarsi con ITA-Airways firmando con la compagnia di bandiera un contratto preliminare di manutenzione proprio in vista dell'esito del bando. L'accordo, che prevede una collaborazione a lungo termine, nasce per identificare servizi e tariffe in merito alle attività che l'azienda di Capodichino assorbirà nel caso in cui l'operazione di acquisizione dovesse avere esito positivo. Per Gianni Lettieri la sottoscrizione è "la base su cui lavorare per il futuro delle due società". Il contratto si risolverà se Atitech non dovesse risultare aggiudicataria del bando Alitalia ma, assicura il Presidente, l'azienda continuerà ad operare con efficienza e coerenza fino alla data di scadenza naturale, il prossimo ottobre.

Gianni Lettieri: con ramo maintenance Alitalia prende forma polo unico dedicato

L'acquisizione del ramo maintenance rappresenta per Atitech una tappa fondamentale verso il principale obiettivo perseguito negli ultimi anni dalla MRO: dotare l'Italia di un polo dedicato alla manutenzione aeronautica, alla stregua di tutti i principali partner e Paesi europei. Per farlo, ha spiegato Gianni Lettieri, è necessario rilanciare l'aeroporto di Fiumicino riportando "una platea di compagnie aeree di livello internazionale, come Atitech ha fatto in passato con il proprio rilancio sull'aeroporto di Napoli". In questa direzione va anche il pre-accordo firmato dall'azienda con le sigle sindacali, che lo scorso febbraio hanno dato il benestare all'operazione sul ramo Alitalia. Atitech si è impegnata a tutelare l'occupazione di entrambi i siti produttivi, oltre a prevedere progetti di investimento destinati alla crescita e all'ampliamento del business. Una volta ricevuto il via da Alitalia, l'azienda potrà contribuire a "sviluppare un'infrastruttura fondamentale per il nostro Paese, completando quello che già si sta facendo in Atitech, diventata in pochi anni una delle più grandi e affidabili società di manutenzione indipendente dell'Emea", ha concluso Gianni Lettieri.

Scarpe Matrimonio Online modello FEDRA tacco 9 cm e plateau ad isola | Fleur d'Oranger

 

Scarpe Matrimonio Online

Scarpe Matrimonio Online modello FEDRA tacco 9 cm e plateau ad isola | Fleur d'Oranger

Scarpe Matrimonio Online | Scarpa Sposa FEDRA Tacco 9 cm e plateau ad isola una scarpa disegnata e creata con un abbinamento di materiali per risaltare tutta la sua eleganza; lo scollo a V  dona sensualità e femminilità.

Il tacco, seppur alto, è ben strutturato e grazie all’abbinamento del cinturino sulla caviglia rende stabile e confortevole la camminata.

La peculiarità la si ha nel plateau nascosto ad isola sotto la suola, per addolcire il dislivello dell’altezza creata dal tacco ca. 9 cm.

Scarpe Matrimonio Online

Scarpe Matrimonio Online Fleur d'Oranger
Chi sta per andare all’altare cerca per prima cosa la comodità nelle calzature che dovrà indossare. In questo caso l’aiuto arriva proprio dalle scarpe da sposa con plateau ad isola.
Scarpe da sposa con plateau: perché sceglierle?
Scarpe Matrimonio Online Quando si inizia lo shopping tour online alla ricerca della calzatura per il giorno del proprio matrimonio bisogna capire prima di tutto come scegliere le scarpe da sposa perfette.

Una calzatura così speciale deve rispondere sicuramente a un criterio di eleganza e raffinatezza, strettamente legate allo stile dell’abito e della cerimonia, ma deve essere anche comoda. Una sposa che si rispetti, non può attraversare la navata barcollando dolorante sui tacchi.
A soccorrerla ci sono le scarpe da sposa con plateau, interno o esterno, che agevolano la calzata e danno la possibilità di indossare dei modelli anche molto alti riducendo al contempo l’inclinazione della pianta del piede. Questo genere di calzature sono per esempio l’opzione giusta se non sei abituata al tacco a stiletto e cerchi un pizzico di sicurezza.  




Calzature da sposa: quando si può o no usare il plateau
Sei ormai convinta che le scarpe da sposa con plateau siano quel tocco che manca al tuo bridal look perfetto, ma cerca prima di capire se siano giuste per la tua figura.

Il plateau sicuramente si adatta ad una donna minuta, alla cosiddetta sposa petit che desidera essere più slanciata nel giorno del fatidico sì. Ma ci sono alcune accortezze:

Il tacco non deve superare i 12 centimetri
Il plateau deve raggiungere uno spessore massimo di 2/3 centimetri

Scarpe Matrimonio Online Da valutare, nella scelta della calzatura da sposa, anche le caratteristiche di caviglie e polpacci: se sono troppo muscolosi e torniti, il plateau rischia di accentuarli riducendo, anziché aumentare, l’effetto altezza tanto cercato.

Sandalo Sposa raso con plateau e Swarovski, un sandalo dal design classico e giovanile.

Un modello che per stile si adatta  a qualsiasi tipologia di abito , dal più’ elegante e raffinato al più’ moderno e sbarazzino!

Questo sandalo da sposa di colore bianco seta  presenta un disegno a T, realizzato per abbracciare al meglio il piede tenendolo ben saldo, arricchito da un applicazione di Swarovski Crystal, che dona un importante luminosità!

Il tacco largo di ca. 12 cm dona una comodità’ maggiore, grazie anche al plateau di  ca. 2,5 cm.

Il Sandalo Sposa raso e Swarovski è adatto per coronare il giorno più’ atteso di ogni donna!