Registrati subito gratis:

Potrai inserire nella directory tutti i siti che vorrai! L'inserimento è: gratuito, semplice ed immediato
:
:

Garanzia di qualità: non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti in qualsiasi momento con 1 semplice click!

mercoledì 23 agosto 2017

GERARDO ROSA SALSANO TRA POLITICA E IMPEGNO SOCIALE

Presidente del CAD (centro di ascolto del disagio), ci parla di come si può fare della buona politica strizzando l’occhio al sociale.

Chi ha detto che non si può fare politica impegnandosi anche nel sociale? Oggi sembra un’utopia; quando parliamo di politica in Italia sembra sempre che ci siano interessi, clientelismo, bustarelle, partiti politici basati su gli interessi personali e non per i cittadini, e chi più ne ha più ne metta.

In realtà se andiamo a scavare nel profondo troviamo anche tante Associazioni, gruppi sociali, e probabili o potenziali partiti che stanno per nascere che invece sono il contrario delle politica fatta di interessi. Oggi mi sono trovato ad intervistare il Presidente del CAD, Gerardo Rosa Salsano, che ha fin dai tempi dell’università ha passato la sua esistenza a pensare a quelli che sono i disagi della società e degl’uomini che la compongono: nei periodi universitari erano i disagi legati all’ambiente universitario, poi ha proseguito seguendo una linea volta ad ascoltare i disagi del Sud Italia e nel 2007 fonda il CAD con lo scopo di dialogare con una politica che è sempre più lontana dalle esigenze della gente.

Sembra di parlare dell’immagine di un paladino che abbiamo visto nelle pagine ingiallite di qualche rivista di epoche passate, un condottiero, fuori dal tempo, che segue una visone da artista pazzoide con la testa che vaga in una diversa dimensione. In realtà Gerardo Salsano si presenta in giacca e cravatta, con le idee chiare e con il sorriso di chi sa cosa sta facendo, sicuro che l’utopia e la fantasia possono diventare realtà, e come Freud, restituisce all’immaginazione i suoi diritti. Lui è riuscito nel suo intento, ha fondato il CAD con 15.000 iscritti in Italia e 300.000 nel mondo, con tante sedi distaccate su tutto il territorio nazionale che operano e contribuiscono allo sviluppo sociale del paese e verso le necessità reali della gente comune. Gli rivolgiamo qualche domanda per capire la direzione cha sta prendendo la sua Associazione:


Cos'è il CAD?
Il CAD è una associazione concepita per ricostruire la società. Ecco perché non sarà mai un partito. Gli ingredienti sono semplici ed essenziali:
1. Capitale Umano
2. Territorio 
3. Idee e progetti 
Il CAD vuole essere prototipo della società del Futuro

Come nasce?

Il CAD nasce da una mia idea dopo aver incontrato un sacerdote che mise in discussione quanto avessi fatto nella mia vita fino a quel momento. Ingegnere progettista e calcolatore, avevo vissuto per obiettivi molto materiali, carriera, soldi, ecc. Da allora cambio' la mia vita e tutto ciò che avevo fatto in quel momento era solo l'inizio di una nuova vita sociale. Bisognava dare una svolta, bisognava cambiare la società e non con il solito volontariato sociale e di tamponamento temporaneo. Bisognava ricostruire la società attraverso un progetto di ingegneria sociale dove le varie componenti della società erano molte volte quei talenti esclusi dalla società di oggi.
L'uomo doveva riprendersi la scena e ridiventare protagonista. La filosofia caddiana nasce così 

Qual è il suo concept?

Aspettiamo gli ultimi per arrivare insieme. È questo il nostro motto, gli ultimi, coloro che sono abbandonati e messi da parte da questa società hanno con il CAD una nuova grande opportunità; Riprendersi il proprio futuro 


A chi è diretta la proposta politica?

La nostra proposta politica non ha colore politico. È chiaro che attenzioniamo quei partiti attenti alle problematiche dei cittadini e questo purtroppo è raro nello scenario politico italiano. Abbiamo comunque capito che le persone perbene sono in tutti i partiti e il dialogo avviene più con le persone che con le rappresentanze politiche.


E' radicato sul territorio?

Si siamo presenti in tutta Italia, superando nel 2016 le 15.000 unità. Abbiamo creato dei circoli pensatoi dove le intelligenze di questo paese si cimentano nel preparare progetti e nel creare opportunità di lavoro 


Presenterà proprie liste alle prossime politiche?

Sarebbe bellissimo preparare una lista del popolo dei volontari sociali. Credo che per il momento deve rimanere un sogno nel cassetto anche perché non abbiamo il potere economico per affrontare una campagna elettorale e molti di noi sono ancora alle prese con le emergenze sociali di tutti i giorni. Comunque siamo aperti alle proposte di apparentamento con un grande partito, dove il CAD porti il proprio contributo in uomini e territorio ed il partito aggregatore faccia da papà attento e vigile alle tematiche prettamente politiche.


Dietro il sorriso quindi anche una mente lucida e una volontà che non si ferma di fronte a un’Italia ferita dal disagio sociale, una persona che lotta per i diritti dei cittadini che non possono dialogare con il potere istituzionale, un personaggio che dal nulla ha trasformato l’utopia in una realtà storica. Sentiremo ancora parlare di Gerardo Rosa Salsano e ancor più del CAD, la sua creatura immaginifica.









lunedì 21 agosto 2017

"Ogni cosa al suo posto" il primo romanzo di Dimitri Cocciuti

Ogni cosa al suo posto è il titolo del primo romanzo di Dimitri Cocciuti che verra’ presentato venerdì 1^ Settembre nella Libreria “Mangiaparole” (Via Manlio Capitolino 7/9, zona Furio Camillo) e sabato 2 Settembre un grande evento/spettacolo moderato da Janet De Nardis, presso il Gay Village
“Spesso crediamo che certe cose nella nostra vita debbano andare per forza in una sola direzione, quasi sempre per paura, altre volte per dinamiche che ci legano indissolubilmente alle strutture delle convenzioni sociali.  Ma cosa succede se un giorno si presentasse davanti a noi la possibilità di riaprire discorsi che ci sembravano chiusi e potessimo fare quello che ci dice il cuore e non solo quello che ci impone la razionalità? Ogni Cosa al Suo Posto è più di una storia d’amore a tinte arcobaleno: è un inno alla libertà di essere veramente se stessi.”
Parteciperanno ai due eventi numerosi personaggi del mondo televisivo, delle istituzioni e del mondo dell’editoria.
DIMITRI COCCIUTI è un autore televisivo, classe 1984, in dieci anni di carriera ha collaborato alla realizzazione dei programmi dei più noti personaggi della televisione italiana, da Fiorello a Paola Cortellesi, da Piero Chiambretti a Raffaella Carrà. Dimitri è impegnato anche nella divulgazione culturale: è sua la scrittura di documentari di successo come Sette Meraviglie, Capolavori Svelati e Artists in Love. Attualmente è Responsabile del Dipartimento Format e Sviluppo per Ballandi Multimedia.
BOOKTRAILER: vimeo.com/ognicosaalsuoposto
FACEBOOK: facebook.com/ognicosaalsuoposto
SITO UFFICIALE: www.ognicosaalsuoposto.it

E-MAIL: info@ognicosaalsuoposto.it

sabato 19 agosto 2017

Acquasmart


Acquasmart commercializza ed installa sistemi di depurazione domestici e professionali interamente realizzati in Italia, grazie ai quali potrai ottenere acqua pura ovunque tu voglia.

giovedì 17 agosto 2017

Pronto moda prato


AnyCase è un’azienda creativa e sempre pronta ad anticipare ogni nuova tendenza nel settore dell’abbigliamento, per realizzare i sogni di ogni donna e arricchire il mercato del Pronto Moda, grazie a capi sempre ricchi di stile ed  eleganza.

INCOMPRENSIBILE FC “CVAF” È IL SINGOLO IN USCITA DEI VINCITORI DEL CONTEST #1MNEXT SVOLTOSI DURANTE IL CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO A ROMA


Una fotografia dei momenti per cui vale la pena vivere, quotidiani o straordinari che siano, ma anche un riconoscimento delle proprie paure ed un invito a combatterle.



CVAF ovvero “Cosa Viviamo A Fare” è una riflessione sulle abitudini che ci allontanano dal vivere a pieno la nostra esistenza, ma che allo stesso tempo ci salvano.

Il suono è fresco, ma l'atmosfera catchy non cancella la disillusione schietta che è da sempre marca fondamentale dei testi. La scelta è comunque coraggiosa per quanto riguarda i toni e gli argomenti esposti dal testo: per quanto radiofonico sia il risultato, emerge un’energia, che è molto più cinica e meno rassicurante del solito singolo estivo. Un’evoluzione stilistica coinvolge le chitarre ma spazio è dato anche al ruolo dell'elettronica, più moderato per lasciare spazio alla voce.
Le atmosfere del brano rimandano a Twenty One Pilots, per attitudine, struttura e arrangiamenti, Fast Animals and Slow Kids Lagwagon, per l’attitudine pop-punk.
Il mix è stato realizzato al Noise Factory di Milano, con la collaborazione di Taketo Gohara (Brunori SAS, Verdena, Ministri, Negramaro, ...). Per il mastering si sono affidati a Giovanni Versari (MuseAfterhours, Battiato, ...).

BIO

L'Incomprensibile FC è un power trio che mischia Rock '70, Elettronica e Hip-Hop.
Hanno aperto i concerti di JON SPENCER BLUES EXPLOSION, SALMO, GHEMON, IL TEATRO DEGLI ORRORI, LINEA 77, DJ SLAIT e molti altri.
Hanno vinto il contest 1M Next 2017 suonando al concerto del Primo Maggio a Roma.
Il 30 novembre 2015 esce il loro disco d’esordio SUPERFAST NONSTOP”.
Il singolo ROCKSTEP REVOLUTION vede la collaborazione agli scratch di DJ SLAIT (Machete Crew). Nel 2012 hanno vinto Italia Wave Band per il Piemonte e sono stati finalisti del Rock Contest.

L’Incomprensibile FC è:
Matteo Imbrianti: Vox, Production
Silvio Viganò: Solo Guitar
Andrea Denanni: Power Guitar



Contatti e social




NANCO “TI INVITO IN ABRUZZO” È IL SINGOLO DEL CANTAUTORE ROCK A SOSTEGNO DELL’ABRUZZO



Una ballade dalle atmosfere graffianti presenta la meravigliosa fotografia di una regione colpita purtroppo negli ultimi anni di molteplici calamità naturali che l’hanno ferita ma mai uccisa.

«“Ti invito in Abruzzo” è dettata dall’amore di Nanco per la sua terra, l’Abruzzo, martoriata da terremoti, calamità naturali, nevicate eccezionali e altri sfortunati eventi». Nanco


La canzone è una ballata da cantautore classico, con venature rock e chitarre acustiche che diventano improvvisamente distorte man mano che il pezzo sale d’intensità. La produzione artistica le tastiere e la programmazione sono affidate a Vincenzo Irelli, già storico tastierista e arrangiatore di Pierangelo Bertoli. Alla batteria e alle percussioni Glauco Di Sabatino attualmente impegnato nel tour di Fabio Concato, riconosciuto negli ambienti come uno dei migliori batteristi italiani in circolazione. Le chitarre sono state arrangiate da Antonio Cupaiolo già turnista dall’ ottobre 2015 al dicembre 2015 nel tour “I love you” del Management del Dolore Post Operatorio.
Il videoclip, girato da Josh Heisenberg, celebrale bellezze di una regione che seppur colpita da ingiustizie mantiene sempre viva la propria identità:



BIO

Nino Di Crescenzo (in arte Nanco) è un cantautore abruzzese, nato a Teramo il 15 marzo 1975, che esordisce nel giugno 1994 come interprete alle selezioni del Festival di Castrocaro. Nel 2012 fonda insieme ad altri musicisti “Elymania” (Afterhours tribute band) che raccoglie un discreto successo (circa 30 live in un anno) tant’è che Manuel Agnelli, leader storico degli Afterhours, lo porta a cantare sul palco il 7 aprile 2013 presso il Pin Up di Mosciano Sant’Angelo (Te) in occasione di un loro meraviglioso live. Nell’ottobre 2013 Nino Di Crescenzo si affaccia all'universo cantautorale italiano, adottando lo pseudonimo NANCO. Il salto di qualità ed il passaggio dalle cover ai brani inediti viene sancito con la produzione di un album contenente 12 tracce che suscita un notevole interesse sia per quanto riguarda la qualità dei brani, sia per il formato particolare scelto oltre quello del cd tradizionale, ovvero un pacchetto di sigarette particolare contenente l’album in una chiavetta usb. Il 15 marzo 2016 esce ufficialmente l'album "Acerrimo", masterizzato nel biasimato studio di mastering "Reference studio" di Roma. Il singolo omonimo estratto viene scelto come colonna sonora nei titoli di coda per il cortometraggio “Timballo” che sarà presentato in anteprima al “Torino film Festival” e che vede la partecipazione fra gli altri di: Maria Grazia Cucinotta, Ivan Franek (“La Grande bellezza”), Nunzia Schiano (Benvenuti al sud/Benvenuti al Nord e tanti altri) Niko Mucci (“il sindaco pescatore”). Sempre nel 2016 viene lanciato il secondo singolo “Amsterdam”. Il singolo “Ti invito in Abruzzo” viene presentato live durante la serata “Pianeta Moda Fashion Accademy” tenutasi a Pescara, dove gli allievi dell’accademia hanno messo in scena un evento che accende i riflettori sull’Abruzzo, partendo dai punti di forza del suo territorio, in un percorso tra artigianato, cultura e qualità che porta in passerella creazioni uniche. La serata è stata presentata da Jo Squillo e Beppe Convertini ed è andata in onda su Rete Quattro e riproposta dal sito Mediaset Tgcom www.tgcom24.mediaset.it/speciale-tv-moda/pianeta-moda-fashion-academy_3082707-201702a.shtml.

Contatti e social






sabato 12 agosto 2017

Costa fare in seguito a rottura di un dente



A seguito di traumi che comportano la rottura di un dente, è bene recarsi con urgenza presso il proprio odontoiatra di fiducia per porre rimedio e curare il dente rotto. Un dente rotto o spezzato infatti, necessita di medicazioni urgenti per evitare che il problema possa diventare ancora più importante. Inoltre, esso costituisce motivo di imbarazzo per il paziente, in quanto proprio a nessuno