Registrati subito gratis:

Potrai inserire nella directory tutti i siti che vorrai! L'inserimento è: gratuito, semplice ed immediato
:
:

Garanzia di qualità: non riceverai mai SPAM e potrai cancellarti in qualsiasi momento con 1 semplice click!

mercoledì 14 novembre 2018

Francesco Camin: “Tasche” è il nuovo singolo del cantautore trentino


Il terzo brano estratto dall’album “Palindromi” è un inno all’Amore universale visto come unico elemento di salvezza nella vita di ogni essere umano.



«Tasche è una richiesta di aiuto. Ci sono cose che non dico mai, che voglio tenere segrete agli occhi degli altri, e forse anche ai miei. Sono i demoni, le paure, i mostri, il passato. Sono il mio piombo. Tutto quello che mi appesantisce, che riempie le mie tasche e mi tiene ancorato sul fondo di un mare limpido che sarebbe bellissimo esplorare leggero e senza timori. L'unica cosa che può svuotare le mie tasche e farmi nuotare con le balene è l'amore, non inteso come amore per un'altra persona o come amore sdolcinato e romantico, ma come sola e unica verità esistente nell'universo e quindi nella vita di ognuno di noi». Francesco Camin

L’8 giugno 2018 è stato pubblicato il disco “Palindromi”:
«Sono innamorato degli alberi, li ho studiati durante il mio percorso accademico in campo scientifico e di recente ho voluto sviluppare un'idea che li metta in luce da un nuovo punto di vista, che li veda molto più vicino a noi di quanto siamo abituati a pensare, molto più "insegnanti" di quanto siamo abituati a pensare. Credo che ognuno di noi sia profondamente connesso con ciò che lo circonda e il mio intento è ritrovare questa connessione, nello specifico appunto verso gli alberi. Con il mio disco voglio quindi raccontare questo mio amore e questa mia visione delle cose, e nel concreto sto facendo crescere nuove piante in Africa e Sud America attraverso la mia musica per dare il mio seppur piccolo contributo alla riforestazione della nostra Terra, ho poi aperto un blog e videoblog in cui racconto le piante da un punto di vista più calato nel nostro quotidiano, cercando dei parallelismi con l'uomo. Infine all'interno del mio album ci sarà un disco di carta intrisa di semi, che germoglia davvero se messo sotto terra». Francesco Camin

L’album è stato registrato tra ottobre 2016 e marzo 2017 negli studi “Metrò Rec” di Riva del Garda (TN) e “La Forge Creative Chambers” di Provaglio d'Iseo (BS).

Dicono di lui

“Un pop colto arricchito di fiati, sintetizzatori, archi, orchestrazioni interessanti e soluzioni affatto semplici. La voce ha personalità”. Rumore

“Intimo e raffinato” Rockerilla

“La canzone d’autore di Camin si conferma un lavoro d’autore e di artigianato delle parole, e quel suo amore infinito per gli alberi e quella loro vita silenziosa sembra trasparire senza filtri in queste 8 nuove canzoni, traspare nell’intimità della scrittura com’è intimo il rapporto con i giganti verdi, traspare nella leggerezza, complice anche la voce e la sua timbrica, leggera com’è leggero il vento che li accarezza”. Musicalnews

“Questo disco dal titolo “Palindromi” ha un forte carico poetico: esiste un certo modo sottile di farci impattare contro la dura verità, e il cantautore trentino sceglie la leggerezza di quel racconto intimo che, per quanto sia privato, alla fine è parte di ognuno di noi”. Soundcontest

“La peculiarità di “Palindromi” (oltre alla bellezza dei brani in sé, da un punto di vista prettamente melodico) è la sperimentazione sugli arrangiamenti, che colpisce per l’acume utilizzato nell’uso degli strumenti, dei cambi di registro, per l’essere un prodotto pop che riesce a divincolarsi dalla forma-canzone canonica, osando”. Mescalina

“Il suo album di debutto, Palindromi, è un’autentica chicca di musica pop, in cui gli elementi citati sopra lasciano spazio ad un modo di raccontare diretto, a primo ascolto semplice ma che poi si rivela allo stesso tempo elegante e poetico”. Clap Bands Blog

“È una fortuna aver ascoltato le otto canzoni di Francesco Camin che si rivela un acuto osservatore del mondo che ci circonda ed un abile narratore delle assurdità che stiamo vivendo, magari facendoci non troppo caso”. Viva Low Cost

“Palindromi è un abbraccio con se stessi, con il prossimo, con la bellezza che ci circonda”. Non Sense Mag


ETICHETTA: Lady Lovely Label
Radio date: 6 novembre 2018
Pubblicazione album: 8 giugno 2018

BIO

Francesco Camin, 29 anni di Trento, scrive canzoni, attualmente fa il postino sulle montagne del Trentino.
Ama gli alberi e la loro vita silenziosa. È laureato in Scienze Forestali e Ambientali ma non ha mai voluto intraprendere una carriera lavorativa in quella direzione; il suo sentimento per i giganti verdi si esprime attraverso la musica che scrive, infatti ha deciso di fondere questi suoi due lati, utilizzando la sua musica come motore per un messaggio di riconnessione con la natura. Si è diplomato nel corso di composizione di musica leggera al CET di Mogol, è stato vincitore del Premio Lunezia Nuove Proposte e ha collaborato con Michele Mondella. Ha partecipato, successivamente, alle selezioni finali di Sanremo Nuove Proposte. Nel 2015 ha pubblicato un Ep di sei brani. Nel mese di ottobre 2017 è stato finalista del concorso L’autore, il mestiere della musica organizzato a Milano da Edizioni Curci Music Publishing e L’Officina della Musica e delle Parole. Ha lanciato un piccolo blog e videoblog in cui racconta gli alberi, considerandoli molto più̀ che semplici organismi muti.

Contatti e social

INSTAGRAM @francescocamin

Chirurgia plastica Siracusa – L’intervento di lifting alle braccia Clinica Villa Rizzo


Chirurgia plastica Siracusa L’intervento di lifting alle braccia Clinica Villa Rizzo.
Lifting delle braccia – Chirurgia plastica Siracusa:
L’età, l’eccesso cutaneo, i depositi adiposi ma anche la predisposizione genetica possono causare alla pelle delle braccia un rilassamento eccessivo. Questo effetto dell’invecchiamento è refrattario alle metodiche non invasive e difficilmente trattabile dalla chirurgia.
Il lifting delle braccia è l’intervento che permette di risolvere al meglio questo inestetismo: altre metodiche infatti, come la liposuzione, nonostante limitino le cicatrici rischiano di aggravare il rilassamento cutaneo e, in pazienti avanti con l’età, peggiorare l’aspetto grinzoso della cute.

Chirurgia plastica Siracusa Lifting delle braccia: indicazioni
L’intervento di lifting alle braccia si rivolge a pazienti di entrambi i sessi che presentano lassità cutanea estesa nell’area brachiale, causata da:
• invecchiamento
• gravidanza
• dimagrimenti repentini
• interventi di liposuzione mal eseguiti
L’intervento rimuove la pelle in eccesso e migliora sia la percezione di sé che i problemi di sfregamento dell’interno braccia.

L’intervento di lifting alle braccia
Il lifting chirurgico alle braccia ha una durata di due ore circa e viene svolto in regime di anestesia locale con sedazione. Viene praticata un’incisione nella faccia internadelle braccia, approssimativamente tra ascella e gomito (nei casi meno marcati l’incisione arriva solo fino a metà braccio). La pelle in eccesso viene quindi rimossa: in questa fase è possibile associare al lifting una liposuzione per eliminare l’eventuale tessuto adiposo in eccesso.La pelle verrà poi suturata tramite punti e sarà applicato un bendaggio compressivo.
Il decorso post-operatorio



L’area di intervento sarà dolente e gonfia per i giorni immediatamente successivi l’intervento. Sarà necessario evitare qualsiasi sforzo delle braccia e mantenere il bendaggio compressivo per almeno 7-10, trascorsi i quali saranno rimossi i punti di sutura.
L’attività lavorativa potrà essere ripresa due settimane dopo l’intervento, mentre per tornare a fare sport si dovrà attendere almeno un mese.
Lifting delle braccia: risultati
Le cicatrici dell’intervento resteranno nascoste all’interno delle braccia e sbiadiranno col tempo. I risultati sono permanenti e soddisfacenti da subito: l’assenza della pelle rilassata donerà alle braccia un aspetto più giovane e snello, migliorando la silhouette dell’intero corpo.
La Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica nasce come  branca della Chirurgia Generale che si propone di correggere e riparare i difetti morfologico-funzionali o le perdite di sostanza di svariati tessuti (cute, sottocute, fasce, muscoli, ossa, ecc.) sia congenite, che secondarie a traumi, neoplasie o malattie degenerative.
La Chirurgia Plastica è una delle poche specializzazioni chirurgiche non "distrettuali" o di "apparato" opera quindi su qualsiasi distretto corporeo.
Ciò comporta un percorso formativo molto articolato ed impegnativo, che spesso porta a diverse sub-specializzazioni:
la chirurgia della testa-collo
la chirurgia della mammella
la chirurgia della mano
la chirurgia post bariatrica
il rimodellamento corporeo (il cosiddetto body-contouring)
la chirurgia degli arti inferiori
la chirurgia delle ustioni
la chirurgia estetica è una branca della chirurgia plastica ricostruttiva e non esiste come specializzazione isolata.
Il Chirurgo che effettua la chirurgia estetica è colui che ha alle spalle un percorso formativo lungo e completo, in una delle specialità chirurgiche della medicina, come quella della Chirurgia plastica ricostruttiva.
www.villarizzo.it

Consulenza per le imprese Roma – Studio associato Biagi & Partners


Consulenza per le imprese Roma  - Lo Studio associato Biagi si occupa di consulenza aziendale e finanziaria.
Consulenza per le imprese Roma   - Direzione d'impresa
Un consulente dello Studio associato Biagi affianca il titolare nella conduzione di un nuovo business o nell' attuazione di un importante cambiamento gestionale:
Costruzione di strategie per migliorare le prestazioni dell'impresa
Pianificazione finanziaria e controllo di gestione
Analisi dati e informazioni di natura economica
Valutazione di affidabilità dei nuovi clienti....




Consulenza per le imprese Roma - Risanamento aziende
Lo Studio associato Biagi affianca l'azienda nella elaborazione di un Business Plan a sostegno degli Investimenti Aziendali, focalizzando l'analisi sugli aspetti Economico/Finanziari delle fonti di finanziamento:
Pianificazione della strategia finanziaria, diagnosi e controllo della struttura finanziaria aziendale
Elaborazione di piani finanziari e sostenibilità degli investimenti
Assistenza nella gestione e previsione dei flussi finanziari, elaborazione del rendiconto finanziario
Assistenza nei rapporti con gli Istituti di Credito per l' analisi e revisione dei costi applicati.
Lo Studio associato Biagi, inoltre, affianca le Aziende, con l’assistenza di Professionisti, regolarmente iscritti all’O.A.M., nella ricerca di fonti di finanziamento valutando le forme tecniche più aderenti alle esigenze aziendali.

Consulenza per le imprese Roma  - Finanza aziendale
Lo Studio associato Biagi affianca l’azienda per l’accesso al Credito Bancario valutando le forme tecniche più aderenti alle esigenze ed alla natura commerciale dell’Impresa quali:
Mutui
Leasing
factoring
Finanziamenti chirografi a M.L.T. finalizzati alla copertura degli investimenti
Linee di Credito Commerciali a B.T. a sostegno della gestione corrente
Se ritenuto opportuno, lo Studio si attiva direttamente e/o con i Consorzi di Fidi per ottenere a sostegno delle linee di credito la Garanzia del Mediocredito Centrale.
Consulenza per le imprese Roma  - Societaria e contrattuale
Consulenza in materia di Diritto Societario
Adempimenti societari ordinari
Costituzione di società
Rapporti tra soci e tra società
Stesura di contratti ed assistenza per le problematiche connesse alla loro esecuzione

Consulenza per le imprese Roma - Servizio indagini patrimoniali
Rintracci Completi
Banche
Lavoro - Anagrafica - Eredi
Proprietà e Contratti
Consulenza Finanziaria - Studio associato Biagi
Lo Studio associato Biagi si occupa di consulenza aziendale e finanziaria, in particolare è specializzato in:
Consulenza del lavoro, Societaria, Consulenza tecnica, Redazione ed assistenza business plan, Consulenza ed assistenza valutazioni aziendali, Misure di performance periodiche dell’impresa, Apprezzamento dei valori, Organizzazione, Gestione e strategia aziendale di valutazione, Trasformazione, Fusione di società/aziende, Assistenza finanziaria e creditizia
Per maggiori informazioni non esitare a contattare lo Studio associato Biagi www.studioassociatobiagi.it

Tumori colon Roma – Dott. Carlo Farina info post operazione resezione colon


Articolo
Tumori colon Roma – info post - operazione resezione del colon per via laparoscopica del Dott. Carlo Farina:
Tumori colon Roma:
L’intervento è stato eseguito circa 3-7 giorni fa, i tubi di drenaggio sono stati estratti ed ormai possiamo considerare che le maggiori preoccupazioni e pericoli per l’intervento sono stati superati.
Tumori colon Roma - I dolori post-operatori che inizialmente sono stati trattati con la pompa-siringa e poi con iniezioni di antidolorifici al bisogno, attualmente sono lievi e controllabili grazie ad una leggera terapia antidolorifica che permetterà una vita regolare.
Anche la defecazione non è un evento preoccupante, se non avviene spontaneamente, le verrà somministrato un blando lassativo.
In generale le sue abitudini intestinali, non variano sostanzialmente dopo l’intervento: le persone tendenzialmente stitiche potrebbero, specialmente nei primi mesi, ottenere un temporaneo beneficio ma col tempo si i riacquisteranno le stesse abitudini del preoperatorio.
Non dovrà seguire diete specifiche per il futuro, consideri solamente che il passaggio dai cibi semiliquidi che ha ricevuto durante il ricovero ai pasti normali , deve avvenire in circa dieci giorni.



Quindi inizialmente assuma passati di verdure, pastina, formaggi molli e frutta cotta, per poi passare alla pasta, carne bianca e pesce e frutta fresca e quindi a tutto il resto.
Eviti cibi pesanti per la digestione tipo i fritti, gli oli cotti, i pasti eccessivamente abbondanti e gli alcolici per 3 settimane, mentre è bene bere almeno due litri di liquidi al giorno.
La ferita è chiusa e ben consolidata.
Può fare la doccia senza preoccupazione.
Solo la ferita del tubo di drenaggio dovrà essere disinfettata, dopo la doccia, e coperta con un cerottino ancora per qualche giorno.
Le è stato prescritta un'iniezione sottocutanea giornaliera di un farmaco che previene le tromboflebiti.
Le iniezioni sono molto semplici da eseguire e possono essere fatte direttamente dall'operato.
Il lavoro può essere ripreso tra circa 2 settimane.
In questo periodo di convalescenza, dovrà riprendere gradatamente un’alimentazione regolare ed un’attività fisica che le consentirà una completa autonomia.
Dopo l’intervento il paziente potrà osservare una delle seguenti situazioni:
• Dolore di intensità variabile a livello della spalla destra.
E’ un riflesso da distensione del diaframma, tipico degli interventi in laparoscopia. Andrà diminuendo fino a scomparire in 5-7 giorni.
Compare in circa il 20 % dei casi e risponde agli antidolorifici
• Dolori a livello delle micro ferite addominali. Generalmente sono accentuati dagli sforzi e dai colpi di tosse e scompaiono in circa 2 settimane.
• Senso di gonfiore addominale. E’ causato dalla distensione gassosa dell’addome durante tutti gli interventi in laparoscopia e dal rilassamento dei muscoli in seguito all’intervento. Scompare spontaneamente con la ripresa di una normale attività fisica.
• Stanchezza e senso di spossatezza:scompare in 2-3 settimane. Tali situazioni sono normali e previste e non devono destare alcuna preoccupazione altrimenti il paziente dovrà avvisare l’equipe chirurgica che rimane a disposizione ai numeri sovraesposti.
Per maggiori informazioni
Tumori colon Roma  www.carlofarina.it

lunedì 12 novembre 2018

Make-Up Cerimonia



Il servizio di Make-Up Cerimonia di cui puoi usufruire presso i nostri centri estetici ti consentirà di essere bella ed incantevole nel tuo giorno più bello, come hai sempre desiderato.

dolore inguinale cronico post-operatorio - diagnosi e trattamento


Ernia Roma – dolore inguinale cronico post-operatorio o inguinodinia cronica post operatoria o nevralgia post operatoria.
Ernia Roma – Dott. Carlo Farina:
Viene definito come Dolore Cronico Inguinale Postoperatorio una sintomatologia dolorosa che persiste dopo l'intervento chirurgico di riparazione di un'ernia inguinale per più di tre mesi.

Ernia Roma: Diversi studi scientifici negli ultimi anni hanno dimostrato che questa patologia è più comune di quello che si credeva.
Ne è affetto infatti fino al 30% dei pazienti operati per ernia inguinale. Di questi solo meno del 2 % riportano un dolore intenso ed invalidante che limita le normali attività quotidiane.
Chi è più colpito:
1) I giovani ( meno di 40 anni).
2) Coloro che riportavano dolore inguinale anche prima dell'intervento.
3) Le Donne.
4) Chi ha avuto delle complicanze durante o dopo l'intervento oppure è stato rioperato per recidiva erniaria. Inoltre i tentativi del chirurgo di identificare e preservare durante l'intervento i nervi implicati nel dolore, sono associati ad una maggior percentuale di dolore. Diversi lavori scientifici infine dimostrano che la riparazione dell'ernia inguinale per via laparoscopica riduce il rischio di dolori cronici rispetto alla tecnica standard "open". Ernia Roma dolore cronico post operatorio:

DIAGNOSI La diagnosi è essenzialmente clinica. Può essere utile eseguire una Tac eseguita come dimostrano recenti testi in posizione prona (a pancia in giù) oppure una Risonanza Magnetica eventualmente sotto sforzo. Questo per escludere la presenza di altre cause o di una recidiva cinicamente non evidente.
TRATTAMENTO: Poiché col tempo molti pazienti migliorano spontaneamente, si tende a seguire un protocollo di trattamento che prevede tre fasi in periodi lunghi anche tre mesi l'uno dall'altro.
1: Terapia medica con farmaci che agiscono sul sistema nervoso, a dosi crescenti e per un adeguato periodo di tempo.
2: Infiltrazioni con farmaci anestetici e cortisonici eventualmente sotto guida ecografica. Tali trattamenti se efficaci vanni ripetuti.
3: intervento chirurgico di Neurolisi laparoscopica. Si tratta di un trattamento riservato a chirurghi esperti in tecniche laparoscopiche che prevede la sezione dei nervi implicati nel dolore. Persisterà una completa anestesia della cute della zona inguinale, radice della coscia e parte dello scroto o delle grandi labbra.
Per maggiori informazioni www.carlofarina.it

venerdì 9 novembre 2018

Virginia Ruspini “In cerca d’infinito” è il nuovo singolo della giovane cantante genovese



Un’ emozionante e sognante ballad che saprà trasportare oltre i confini terreni.


I problemi di tutti i giorni, le tensioni che ci portiamo dentro da tanto tempo, richiedono un sacco di energie per essere gestite. Sembrano essere il nostro "tutto". Coinvolgono emozioni forti che schiacciano quella leggerezza che invece dovrebbe essere in ognuno di noi e nelle nostre esperienze di coppia.
Ecco allora la voglia di elevarsi e guardare tutto dall’alto, volare via come "due anime in cerca di infinito", con la voglia di crescere di conoscersi e tornare a mettere al primo posto le cose che contano.

Radio date: 6 novembre 2018
Autoproduzione

BIO

Virginia Ruspini è una giovane cantante genovese (20 anni) che abita a Londra da ormai 5 anni. Ha iniziato a cantare da piccola partecipando allo Zecchino d’Oro. Dal 2015 ha iniziato una collaborazione col maestro Maurizio Fiaschi e insieme hanno prodotto canzoni in inglese, italiano e spagnolo. Nel 2009 partecipa a Ti lascio una canzone come membro delle Belle bimbe. Nel 2014 partecipa a The Voice Kids in Francia. Nel 2015 partecipa a Italy's got Talent. Virginia frequenta al momento la Drama School di East 15 a Londra dove studia teatro.
Virginia adora la musica e forse non ha ancora deciso su quale stile vuole dirigersi, ascolta e canta jazz, pop, rock, musicals in varie lingue e sta ancora cercando la sua vera strada, del resto abitando a Londra ed avendo stimoli di ogni tipo rimane difficile riuscire a seguire un solo percorso.


Contatti e social